CHI SIAMO
Primavera in Musica, Cerea 2009L’Ensemble Antica Pieve, diretto dal maestro Francesco De Biasi, è una formazione vocale e strumentale nata nella primavera del 2004 da un gruppo di persone appassionate di musica polifonica che si ritrovavano a cantare nell’abside dell’antica Pieve di Montorio Veronese.
A questo primo nucleo si sono aggiunti nel tempo altri componenti provenienti da diverse importanti realtà ed esperienze musicali.
Fin dai suoi esordi, per le caratteristiche vocali e strumentali dei suoi componenti, si è indirizzato verso la musica antica e barocca, ma nel corso degli ultimi anni l’evoluzione artistica della formazione ha consentito di ampliare notevolmente il repertorio barocco e di affrontare nello stesso tempo importanti composizioni di musica contemporanea.
L’Ensemble Antica Pieve ha come obiettivo di proporre dell’ottima musica attraverso spettacoli che possono essere sia nella forma tradizionale del concerto che multimediale, sfruttando così al meglio la sinergia fra le arti.
E’ a disposizione per l’animazione di SS. Messe, matrimoni, cerimonie ed eventi particolari.

A. Vivaldi GLORIA RV 589 - Domine Fili UnigeniteCURRICULUM
L’attività concertistica del gruppo ha il suo esordio nel dicembre 2004 con l’organizzazione del Concerto di Natale nell’antica Pieve a Montorio, manifestazione che viene ripetuta l’anno successivo.
Nella primavera del 2005, il coro ha avuto l’opportunità di collaborare con l’artista internazionale David Moncayo alla produzione di un compact disc di colonne sonore, incidendo per l’occasione una versione rielaborata del brano Fortuna Imperatrix Mundi tratto dall’opera “Carmina Burana” di Carl Orff.
Nell’estate 2007 l’Ensemble ha proposto i “Concerti d’Estate nell’Antica Pieve” in concorso con altre formazioni, in una prospettiva di scambio di esperienze e di collaborazione.
Nel secondo semestre del 2007 ha collaborato con il Coro “M. A. Ingegneri” di Verona al progetto “Magnificat”, un concerto con l’esecuzione della versione integrale dei Magnificat di J. S. Bach e di Antonio Vivaldi.
Dal 2006 propone in Verona e provincia “Le Pietre di Pasqua”, performance multimediale con parole, musica ed immagini sulla Passione di Cristo; nel 2008 l’evento è stato ripreso dalle telecamere di Telepace e trasmesso via satellite.
riccioloNel giugno 2008 ha partecipato alla XIII edizione del prestigioso T.I.M. (Torneo Internazionale di Musica)aggiudicandosi il secondo premio assoluto internazionale ed imponendosi come miglior formazione italiana.
Nel dicembre 2009 è stato pubblicato il compact disc ufficiale intitolato “Fantasie Barocche”, contenente dodici brani di musica antica e barocca registrati dal vivo durante i concerti tenuti nel biennio 2008/09.
Nel dicembre 2010 il coro è stato invitato alla rassegna Un’ora di musica, per un concerto in collaborazione con il Quartetto Maffei al Foyer del Teatro Nuovo di Verona.
Il 2011 viene dedicato ad Händel: nell’arco dell’anno vengono studiate una decina di partiture di brani corali tratti dal celebre oratorio Messiah. Ma è anche l’anno delle chiese antiche: coro ed orchestra hanno avuto l’occasione di esibirsi nel duomo di Desenzano, nella vecchia chiesa di Stallavena, a S. Nazaro e SS. Trinità in Verona e nell’abbazia di Villanova di S. Bonifacio.
Nel 2012 il coro si esibisce nella favolosa basilica di S. Zeno in Verona, prima con la meditazione pasquale “Le Pietre di Pasqua” e successivamente con l’animazione della S. Messa Solenne della Vigilia di Natale.
Durante il periodo pasquale del 2013, l’Ensemble Antica Pieve si esibisce per la prima volta nell’antichissima Chiesa Inferiore di San Fermo in Verona e viene successivamente invitato a partecipare al “33.o Incontro Corale di Primavera” di Sesto San Giovanni (MI), organizzato dal locale coro “La Miniera”.

ASSOCIAZIONE MUSICALE “ENSEMBLE ANTICA PIEVE”
Viste le crescenti necessità di natura amministrativa e la volontà comune di mettere “nero su bianco” natura e scopi di questo gruppo, nel marzo 2008 si è costituita ufficialmente l’Associazione musicale Ensemble Antica Pieve.
Essa, apolitica ed apartitica per definizione, ha un proprio Statuto nonché un Regolamento interno ed è retta da un consiglio direttivo.
L’Associazione Musicale Ensemble Antica Pieve si propone principalmente di:

  1. favorire un rapporto di reciproca fiducia ed amicizia tra i suoi membri e fra tutte le persone, sia interne che esterne all’Associazione, che condividano gli scopi dello Statuto;
  2. promuovere la diffusione della cultura musicale mediante l’organizzazione e l’esecuzione di concerti ed eventi, anche in collaborazione con altri cori, associazioni, enti pubblici e privati;
  3. educare i suoi membri all’ascolto, allo studio e all’esecuzione di composizioni corali sacre e profane di varia epoca, stile e genere, sia a cappella che con l’accompagnamento di strumenti.